Politica

Eboli, gruppo consiliare Pd: i motivi dell’abbandono del consiglio comunale

EBOLI. Ieri sera il gruppo consiliare Pd di Eboli ha deciso di lasciare l’aula del consiglio comunale ed in un comunicato di recente pubblicazione spiega i motivi di tale decisione.

“Dopo l’abbandono dell’aula nella seduta del 18/12/2017 e dopo l’ennesimo tentativo nella seduta di ieri sera di non voler discutere le tre mozioni consiliari proposte dal Gruppo PD su tre aree fondamentali, strategiche per lo sviluppo del nostro territorio PIP, Ex Apoff e S. Nicola Varco abbiamo abbandonato l’aula in segno di protesta perché non tolleriamo più questo atteggiamento dell’amministrazione di ostruzionismo che cela tutta la loro superficialità e impreparazione.

Quella di ieri sera è stata una serata importante che ha testimoniato in modo chiaro che avevamo visto giusto e che la strategia messa in campo dal PD e delle altre opposizione nei mesi scorsi si è dimostrata una strategia vincente.

Infatti facendoci promotori e quindi richiedendo la convocazione dei consigli comunali su temi e problematiche specifiche veramente sentite dai cittadini ebolitani abbiamo stanato la maggioranza che è risultata superficiale e impreparata alla sfida lanciata dal PD.

Infatti su questi argomenti che abbiamo posto al centro del dibattito politico come l’area PIP e l’area di San Nicola Varco, distratti troppo forse dalla gestione a mò di pro loco dell’Ente Comunale, non hanno fornito alcuna proposta su quale destinazione dare di queste aree strategiche e fondamentali per lo sviluppo del nostro territorio.

Fatto grave, gravissimo e senza precedenti.

Ecco perché Gruppo Consiliare del PD, dopo aver ricercato invano in Consiglio di giungere ad un deliberato condiviso, ha deciso di presentare le tre mozioni consiliari distinte formulando le uniche proposte agli atti su queste tre aree che riteniamo essere strategiche e fondamentali per la crescita e lo sviluppo della nostra città.

Inoltre da riscontri effettuati con carte alla mano, abbiamo appreso con stupore, dopo che la conferenza di presidenza ha deciso di inserire le mozioni all’ordine del giorno del consiglio comunale, che nel corso dell’assise di ieri sera, queste secondo la maggioranza, erano da ritenersi inammissibili senza spiegarne le motivazioni.

La nostra è un opposizione responsabile e costruttiva, che continuerà a fare la sua parte come lo ha fatto per queste tre aree, con proposte concrete che vanno verso il rilancio dell’Area PIP, il recupero, la sicurezza per i cittadini , e la riqualificazione per le Aree Ex Apoff e San Nicola Varco.”.

Articoli correlati

Back to top button