Cronaca

Eboli, obbligo di dimora per l’imprenditore La Marca. Domiciliari per Giovanni Maiale

Torna in libertà l’imprenditore caseario di Eboli Gianluca La Marca. A disporre la revoca dei domiciliari è il gip del Tribunale. La misura cautelare prevede ora l’obbligo di dimora nel comune di Eboli, con le prescrizioni che dalle 22 fino alle 7 non può lasciare il domicilio e deve comunicare i suoi percorsi

Eboli, l’imprenditore La Marca torna libero

Per Giovanni Maiale, capo dell’omonimo clan camorristico operante nella Piana del Sele almeno fino al momento (1994) in cui decise di collaborare con la giustizia, sono invece stati disposti gli arresti domiciliari.

I fatti

I due, La Marca e Maiale, insieme con Emilio Vastarella che era il direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Salerno, sono finiti in una indagine di carabinieri e Finanza (coordinati dalla locale Dda): secondo le accuse il boss Giovanni Maiale avrebbe «favorito» Gianluca La Marca negli acquisti all’asta attraverso intimidazioni.

Articoli correlati

Back to top button