Cronaca

Eboli, in carcere per false accuse: assolto e risarcito

EBOLI. Sei mesi di carcere per due false accuse, sequestro di persona e riduzione in schiavitù. Questa la vicenda che ha colpito Alessandro Somma, una guardia carceraria oggi in pensione, di 63 anni che ha ricevuto 48 mila euro di risarcimento di danni dallo Stato.

La Procura di Salerno ritenne credibile il racconto del parcheggiatore abusivo che lo accusò poiché usufruiva di una sua abitazione. Somma venne arrestato dopo un blitz nell’abitazione ubicata in aperta campagna, circondato da cani da guardia e con la presenza in alcune stanze di catene e catenacci. Ma tutto ciò era solo una finzione per incastrarlo.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button