Cronaca

Eboli, individuata nuova spiaggia per i disabili: presto l’apertura

Il Comune di Eboli ha individuato la nuova spiaggia destinata ai disabili: ecco tutte le procedure atte ad avviare l’apertura dell’area.

I disabili di Eboli hanno una nuova spiaggia

Ricorsi vari non fermano il Comune di Eboli, che a breve garantirà, come programmato, la spiaggia attrezzata per tutte le esigenze delle persone con disabilità.

Lo ha deciso la Giunta Comunale, che ha dato mandato agli uffici comunali competenti la parte delle procedure tecniche ed al settore Servizi Sociali di elaborare l’avviso per garantire la gestione della spiaggia attrezzata per persone con disabilità.

L’esecutivo guidato dal sindaco Massimo Cariello ha dunque accolto la proposta del vicesindaco, Cosimo Pio Di Benedetto, titolare della delega al patrimonio, e nonostante l’attivazione delle procedure di blocco dell’area provocate da chi aveva gestito il servizio nei due anni precedenti, ha immediatamente individuato un’area alternativa dove realizzare la struttura balneare per le persone con disabilità.

La realizzazione della spiaggia attrezzata sarà dunque concretizzata su un’altra spiaggia libera, in corrispondenza della traversa spartifuoco denominata via Carlo Fecia di Cossato che possiede caratteristiche similari al sito originariamente individuato, sia per conformazione, che per dimensione.

L’amministrazione comunale aveva riprogettato i servizi a mare per la stagione balneare, dopo il mancato riscontro alla richiesta di nulla osta all’utilizzo delle aree gravate da uso civico a favore della collettività di Battipaglia che, per le scorse annualità, era stato organizzato con la formula della concessione di servizi.

In particolare, era stata prevista la realizzazione diretta della spiaggia attrezzata in corrispondenza dell’area demaniale marittima già utilizzata a tale scopo per le scorse due annualità, completa di attrezzature, di un punto ristoro e dei servizi individuati dalla legge come indispensabili alla fruizione libera.

La spiaggia attrezzata per persone con disabilità sarà realizzata a cura e spese del Comune, per poi essere assegnata in gestione a soggetti individuati con evidenza pubblica.

In origine era prevista la realizzazione della spiaggia attrezzata in corrispondenza dell’area demaniale marittima già utilizzata per due anni, completa di attrezzature, punto ristoro e dei servizi.

Dopo un ricorso amministrativo proposto da chi aveva attrezzato l’area per gli anni 2017 e 2018, e del provvedimento cautelare del Tribunale, l’area individuata non è disponibile per l’esecuzione dei lavori già previsti ed anche approvati da parte del Comune di Eboli.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button