CronacaSenza categoria

Eboli, Infante interviene sul mercato: «ritorno al passato assurdo»

EBOLI. Riportiamo il comunicato stampa del capogruppo Pd Pasquale Infante in merito alla questione del mercato settimanale e la delocalizzazione presso il rione Paterno.

 


 

«Per mercato settimanale fu deciso il trasferimento nei pressi del Dirceu, in via Delle Olimpiadi, per motivi di sicurezza e di igiene pubblica con la delibera consiliare n. 66 del 25/09/2006.

Oggi la maggioranza vuole una nuova delocalizzazione al Rione Paterno ma si tratta di un ritorno al passato assurdo, immotivato, irrazionale che non condividiamo e con noi non lo condividono i tanti residenti di questo quartiere.

E se gli espositori sono diminuiti a seguito del calo della clientela, dovuto soprattutto alla crisi economica, riproponiamo di istituire un servizio navetta cittadino che faciliti il raggiungimento dell’area del mercato ai tanti cittadini interessati.

Oggi viene riproposta la stessa localizzazione al rione Paterno ma senza che sono stati risolti i gravi problemi alla base di tale trasferimento quali quello della sicurezza, quelli igienico- sanitari con servizi inadeguati, né sono state individuate aree adeguate e sufficienti da adibire a parcheggi ed inoltre non è stato previsto alcun piano traffico alternativo per tale appuntamento settimanale.

È una scelta assurda che porterà pochi benefici e tanti problemi alla città. Si tratta purtroppo di un film già visto con la viabilità all’ingresso della città che ripiomberà nel caos, ci saranno gravi problemi legati alla sicurezza irrisolti dovuti alla presenza in loco di due scuole che ospitano 1500 alunni (in caso di evacuazione come faranno alunni e insegnanti se trovano le uscite bloccate? E i mezzi di primo soccorso come faranno?), ci saranno servizi igienici in loco inadeguati e insufficienti, non sono state individuate aree di sosta dedicate sufficienti, i residenti vedranno invasi i loro parcheggi condominiali dai clienti del mercato, ecc.

Gli errori del passato devono essere per ognuno di noi un insegnamento per non commetterne altri nel futuro ma questa maggioranza non ne fa tesoro né quando continua ad applicare il doppio senso di circolazione inutile e pericoloso in via Matteo Ripa, né quando gli viene a più riprese chiesto che bisogna invertire la rotta nella gestione amministrativa dell’ente per evitare il dissesto finanziario.

Non solo, anche quando gli viene detto che non bisogna ricorrere ripetutamente alle proroghe, gli viene proposto in consiglio comunale di non delocalizzare l’ISES prima di ottenere la modifica dalla Regione la destinazione del Centro Polifunzionale S. Cosma e Damiano e ora si trova a dover evitare la revoca del finanziamento.

Insomma commettete un errore dopo l’altro dimostrando tutti i vostri limiti e la vostra approssimazione che testimonia alla città tutta la vostra incapacità ed inadeguatezza».

 


 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button