Cronaca

Eboli, insegnante contro candidato musulmano: continua la polemica

EBOLI. Continuano le polemiche, ad Eboli, per il post dell’insegnante di religione contro i musulmani in Parlamento.

Ieri mattina, infatti, secondo quanto riporta Il Mattino, la comunità islamica di Eboli ha chiesto chiarimenti alla dirigente dell’istituto Matteo Ripa: “Vedrò presto la preside Natalino e parlerò anche con l’insegnante di religione per capire se nella sua frase c’era odio religioso o pregiudizio politico.

Sono convinta che non conoscesse il candidato musulmano che ha criticato, visto che è un professore italiano che ha abbracciato la fede islamica”, afferma Fatiha Chakir, vicepresidente regionale della comunità musulmana.

Nella scuola Matteo Ripa, infatti, sono decine gli alunni di fede islamica.

Post di insegnante contro candidato musulmano: le dichiarazioni

“Il confronto diretto eviterà strumentalizzazioni.

Ieri mattina – continua Fatiha Chakir – alcuni genitori dicevano che questa insegnante è contro divorziati, stranieri e omosessuali.

Dalle sue parole capiremo cosa è successo, perché ha scritto quel post su Facebook».

Il candidato al Senato di Potere al Popola, Massimiliano Voza, invece si auspica un incontro tra tutti i protagonisti della vicenda: “Gli insegnanti sono prima di tutto educatori.

Le discriminazioni religiose sono inaccettabili.

Bisogna ricucire il rapporto di fiducia tra insegnanti e genitori, ricordando che il nostro è uno Stato laico”.

L’intervento di Massimiliano Voza

Eboli, insegnante contro candidato musulmano: interviene Massimiliano Voza

 

Articoli correlati

Back to top button