Cronaca

Eboli, molestava le calciatrici: mister condannato

EBOLI. È stato condannato in secondo grado l’allenatore accusato di violenza sessuale nei confronti di alcune calciatrici ad Eboli. La sentenza è stata emessa nel pomeriggio di ieri, dai giudici della Corte d’Appello di Salerno che hanno inflitto all’uomo, Gennaro Russo, sette anni e mezzo di reclusione.

La condanna

Come racconta Il Mattino, la conferma della condanna è arrivata anche dai giudici di secondo grado che hanno rivalutato di poco la pena, leggermente più bassa rispetto al processo iniziale. L’uomo, 56enne originario di Napoli ma residente ad Agropoli, era ausiliario di cancelleria nella sede distaccata di Eboli del Tribunale.

Le molestie del mister

Troppe carezze, spinte, approcci fino ad un intero rapporto sessuale confermato da una calciatrice che il mister aveva accompagnato a casa. La denuncia partì proprio da questo caso.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button