Eventi e cultura

Eboli: presentato il cartellone degli eventi estivi

EBOLI. Circa sessanta eventi per un ricco cartellone di appuntamenti culturali e di spettacolo che riempirà l’estate ebolitana 2015.
E’ stato presentato questa mattina il programma dell’estate ebolitana accompagnato da un messaggio: “Eboli città d’arte, storia e cultura. «Un messaggio al quale tengo molto – ha detto il Sindaco, Massimo Cariello –, perché indica la tradizione storico culturale della città ed indica come in questo percorso siano protagonisti tutti: cittadini, istituzioni ed organismi che da anni si occupano di storia e di cultura nella nostra città».
La grande novità del cartellone degli eventi estivi del 2015 è il coinvolgimento di tutti coloro i quali rappresentano riferimenti culturali della città. L’obiettivo è proiettare Eboli in un circuito virtuoso fatto di turismo culturale, appuntamenti, eventi di spessore, regalando alla città nuove possibilità di crescita, anche economica. In campo ci saranno tutti coloro i quali sono protagonisti sulla scena culturale. Innanzitutto il settore cultura del Comune, anche quest’anno in prima fila, come ha sottolineato lo stesso sindaco di Eboli, nel coordinare i tanti eventi in campo. Poi le istituzioni culturali come il Museum of Avalanche – MOA ed il Museo Archelogico Nazionale; quindi gli organismi privati, che contribuiscono alla crescita culturale, come il portale turistico Weboli ed il Gruppo Archeologico Ebolitano che curerà l’aperuta delle Fornaci Romane, in concomitanza della quale Cariello pensa di coinvolgere il Museo Archeologico Nazionale attraverso una nuova convenzione che consenta l’apertura al pubblico anche in ore serali.
Il coinvolgimento guarda anche alle iniziative di privati, ma con respiro diffuso. E’ il caso di Evolifestival ed ancora di più del Summer Festival 2015, l’iniziativa del Cilento Outlet Village che porterà ad Eboli diversi spettacoli con artisti di fama nazionale ed internazionale, a partire dal concerto di Ron di sabato 11 luglio. «Stiamo studiando la possibilità di stringere maggiormente le sinergie anche con i privati che si occupano di eventi spettacolari e culturali sul territorio. Anzi, nonostante la situazione finanziaria difficile, riusciamo a fare fronte a qualche difficoltà grazie, ad esempio, al contribuito annuale in termini di ristoro che ci arriva dal Cilento Outlet Village, circa 36mila euro. L’offerta culturale copre ogni genere, dalle manifestazioni culturali vere e proprie agli spettacoli, passando per mostre, incontri, dibattiti e gastronomia. Un cartellone nel quale è coinvolto l’intero territorio, dove da qualche settimana si registra un fervore mai riscontrato in precedenza in termini di iniziative ed organizzazioni. Il programma coprirà l’intera estate e sfonderà anche i limiti del prossimo autunno, con la tradizionale festa religiosa dei santi medici Cosma e Damiano. Nel corso dell’estate, grande attenzione anche per la cosiddetta “Movida ebolitana”, negli anni scorsi motivo di scontri e polemiche.
«Quando si rispettano le regole – ha spiegato ancora il sindaco di Eboli – tutti avranno porte aperte al Comune. E’ chiaro che dobbiamo dare risposte sia a coloro che alle 6 di mattina si svegliano per andare al lavoro, sia a chi alla stessa ora va a dormire, ma nel pieno rispetto di tutti».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button