Cronaca

Eboli, processo Cariello: “Difficile capire il senso delle intercettazioni”

Eboli, processo Cariello: le intercettazioni "rubate", sono il fulcro dell'udienza. Tuttavia, secondo il perito, i discorsi non sono chiari

Eboli, processo Cariello: le intercettazioni “rubate”, sono il fulcro dell’udienza di ieri nel giudizio immediato a carico dell’ex sindaco. Secondo il perito che ha risposto alle domande della difesa, molti discorsi non sono chiari perché le registrazioni sarebbero interrotte in diversi punti.

Processo Cariello, intercettazioni non chiare

Sono otto le contestazioni mosse all’ex sindaco Cariello nell’inchiesta che ha portato alla luce una serie di episodi corruttivi nei Comuni di Eboli e Cava de’ Tirreni. Secondo l’accusa, sarebbe stato l’ex primo cittadino a “condizionare” l’operato di funzionari compiacenti i quali non avrebbero evitato di trovare accordi economici in cambio di atti pubblici che avrebbero dovuto essere gratuiti.

L’accusa mossa contro Massimo Cariello è di abuso e corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio in concorso con altri.

Articoli correlati

Back to top button