Cronaca

Eboli, rimozione ecoballe da Coda di Volpe a giugno

EBOLI. La gara è stato aggiudicata, la rimozione delle ecoballe da Coda di Volpe è ora una realtà ed avrà inizio nella seconda metà del mese di Giugno secondo il crono-programma fissato dalla Regione Campania. A darne notizia, il capogruppo dei democratici per Eboli, Pasquale Infante.

«Questo grazie all’intervento del Presidente del Consiglio che ha mantenuto la promessa fatta al Governatore De Luca. Nella Legge di Stabilità approvata per il 2016 al comma 475 sono stati stanziati E. 150.000.000 per il 2016 e E. 150.000.000 per il 2017, risorse necessarie agli interventi finalizzati alla rimozione delle ecoballe  dalla Campania tra cui figura e verrà a breve svuotato il nostro sito di Coda di Volpe. I cittadini di Eboli e dell’intera Piana del Sele – dichiara Infante – possono tirare tutti un sospiro di sollievo grazie alla volontà politica del PD a livello locale, provinciale, regionale e nazionale.

Siamo all’epilogo positivo di una vicenda sofferta per la nostra Piana del Sele,  un’area a forte vocazione agricola con produzioni agricole e casearie considerate “eccellenze” dell’intero territorio (rinomate sia a livello nazionale che internazionale) che non meritava questa umiliazione. Ci attiveremo dialogando con gli Enti preposti in primis la Regione Campania per assicurare sia che lo svuotamento del sito avvenga in tempi brevi e sia  che si provveda alla relativa bonifica dell’area interessata. In questo modo potremo garantire in favore della nostra comunità la realizzazione del progetto ASIS per la riqualificazione dell’impianto di depurazione in modo da completare il ciclo delle acque reflue e degli scarichi  fognari prima di essere immessi in mare. Il percorso virtuoso – conclude il capogruppo dei democratici – imboccato potrà finalmente garantire la salubrità delle acque e dell’ambiente, fondamentali per migliorare la qualità delle produzioni agricole ed accrescere l’attrattività turistica della nostra costa.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button