Cronaca

Eboli: scandalo delle case popolari , “C’è chi non paga da 30 anni”

Quest’anno doveva essere l’anno degli sfratti ed il ripristino della legalità. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto. Nessuno degli inquilini è stato cacciato.

Eboli: scandalo delle case popolari

Doveva essere l’anno in cui la legalità vinceva su tutto. Non è stato così. Nessuno degli inquilini è stato cacciato dalle case popolari ad Eboli. La situazione è in stato di fermo dallo scorso giugno. La legalità non ha vinto. Ieri il quotidiano nazionale “La Stampa” ha portato alla luce uno scandalo di illegalità diffusa. È successo al rione Paterno, 15 mesi fa. Nella lista Iacp c’erano altre sei abitazioni vuote, da assegnare. I fascicoli sono accantonati negli uffici. Gli sfratti rinviati; non c’è una data precisa.

La questione dei morosi è davvero inquietante. Ci sono persone che non pagano da quasi 30 anni. Il record, come scrive anche La Città di Salerno, si raggiunge con la cifra di 44mila euro che spetta ad una famiglia di ebolitani che non ha mai pagato l’affitto dagli anni 80′ ad oggi. Per sfrattare i 193 inquilini, ad Eboli è al lavoro un solo dipendente comunale. Circa 40 famiglie hanno raggiunto l’ufficio in via Ripa chiedendo di pagare.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button