Cronaca

Eboli, strada Melito: rinviati a giudizio due dirigenti comunali

EBOLI. Due dirigenti comunali di Eboli sono stati rinviati a giudizio per la vicenda della strada Melito. Le accuse sono di rifiuto di atti d’ufficio e falsità ideologica in atti pubblici.

Due dirigenti comunali di Eboli a giudizio per la vicenda della strada Melito

Il Mattino in edicola oggi racconta la vicenda che riguarda l’ingegnere Lucia Rossi, responsabile del patrimonio comunale e l’ingegnere Rosario La Corte, responsabile per le politiche comunitarie.

I fatti risalgono al 2015: l’ingegnere Rossi non diede seguito alla richiesta del ripristino del divieto di circolazione per mezzi pesanti oltre i 40 quintali, per le condizioni di degrado della strada che insiste nell’omonima contrada.

La richiesta fu formulata da Vito Coppola che, in seguito, denunciò il comportamento dell’ingegnere Rossi. Per quanto concerne La Corte, l’accusa è di aver falsamente attestato di aver verificato le condizioni della strada, redigendo una perizia nella quale però non compare la data: nella perizia si legge peraltro che la strada, pur in condizioni di evidente degrado, non presentava problemi alla circolazione dei mezzi pesanti.

La prima udienza per i dirigenti comunali è fissata per il prossimo 28 marzo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button