Cronaca

Eccellenze salernitane protagoniste su Rai 3, le telecamere di Geo&Geo in Costiera

La Costiera Amalfitana torna ad essere protagonista della televisione nazionale. Sono le telecamere del programma Geo&Geo di Rai 3 che l’hanno raccontata, nei giorni scorsi.

A rappresentare la Costiera è stato il contadino Giggino Aceto. Da un lato il mare, dall’altro i Monti Lattari con i suoi terrazzamenti dove crescono rigogliosi gli “sfusati” amalfitani, una varietà di limoni nota in tutto il mondo.

Telecamere di Geo&Geo in Costiera

“Sono stato concepito sotto una pianta di limone e nelle mie vene non scorre il sangue ma succo di limone” – ha raccontato alle telecamere Giggino che ogni giorno, da 80 anni, cura i suoi limoni come fossero suoi figli.

“Faccio questo lavoro come se fossi un ragazzo di 20 anni – continua Giggino – e a volte capita di farmi male con i rami. Ma quando accade basta passare sulla ferita una fetta di limone e sto subito meglio”.

Dopo un excursus sul Sentiero degli Dei e sulla Valle delle Ferriere, secondo quanto riporta Amalfinotizie, le telecamere di Geo&Geo sono poi approdate a Praiano dove hanno intervistato Giovanni Scala, un apprezzato e rinomato liutaio che ha trovato la sua fortuna nel piccolo paese della Costiera.

“Sono autodidatta da ebanista mi sono inventato il lavoro di liutaio. È legno ma serve a qualcosa, suona, il mobile lo metti lì e non dice niente – ha detto Giovanni -. Ho iniziato con strumenti tipici del sud Italia come la chitarra battente e i liuti e anche se vivo in un piccolo paese sono tantissime le persone che acquistano i miei strumenti anche fuori dal territorio della Costiera”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button