Ecoballe e gestione rifiuti, due ore in procura per Bonavitacola

salerno-corruzione-universiadi-bonavitacola-difende-accuse

Poco più di due ore, questa è la durata del faccia a faccia in Procura, per il vicepresidente della giunta regionale, Fulvio Bonavitacola, braccio destro del governatore Vincenzo De Luca, responsabile della gestione del ciclo dei rifiuti in Campania

Poco più di due ore, questa è la durata del faccia a faccia in Procura, per il vicepresidente della giunta regionale, Fulvio Bonavitacola, braccio destro del governatore Vincenzo De Luca, responsabile della gestione del ciclo dei rifiuti in Campania.

Due ore in procura per Bonavitacola: i dettagli

Bonavitacola è stato sentito come persona informata dei fatti, nel corso di uno dei filoni di indagine che in questi mesi hanno tenuto banco dentro e fuori la Procura di Napoli: parliamo della gestione dei fanghi in accumulo per il malfunzionamento dei depuratori della Campania, ma anche dell’ormai annoso caso delle ecoballe stipate da anni in alcune aree dell’hinterland regionale.

Si tratta di un’inchiesta che si è anche arricchita del materiale raccolto dalle indagini giornalistiche del videogiornale Fanpage.

Nel faccia a faccia di ieri pomeriggio, secondo quanto riporta Il Mattino, i coinvolti hanno affrontato la storia dei fanghi, dagli appalti, dalle gare che hanno fatto registrare una gestione quantomeno sospetta. Un caso culminato nelle dimissioni dei vertici della Sma Campania, la società interamente regionale che si occupa anche della gestione dei depuratori.

 

TAG