La Regione chiude la gara per la rimozione delle ecoballe. La soddisfazione di Bonavitacola

Ecoballe

Conclusi i 5 giorni del programma regionale per la rimozione delle ecoballe. Le 248.126 tonnellate di rifiuti in 5 lotti, ed un importo di 50 milioni

Si sono conclusi i 5 giorni del programma regionale per la rimozione delle ecoballe. Le 248.126 tonnellate di rifiuti in 5 lotti, ed un importo di 50 milioni di euro. La soddisfazione dell’assessore Fulvio Bonavitacola.

Le ecoballe di Persano, Battipaglia e Nocera Inferiore

Ieri si sono concluse le ultime gare previste nel programma regionale di rimozione delle ormai note ecoballe. La Regione ha affidato 5 lotti, per complessive 248.126 tonnellate, ed un importo complessivo di 50 milioni di euro.

I siti dai quali verranno rimosse le ecoballe

I siti sono Capua (località Brezze), Santa Maria La Fossa (località PozzoBianco), Serre (località Persano), Battipaglia (area Stir), Nocera Inferiore (Beton  Cave).

L’assessore Fulvio Bonavitacola:

È un ottimo risultato. Il lavoro di di programmazione e amministrazione è concluso. Adesso la parola resta ai cantieri ed agli operatori economici, che dovranno rispettare gli impegni contrattuali assunti. Inizia davvero a chiudersi una ferita profonda, che tanti danni ambientali e d’immagine ha arrecato alla nostra comunità regionale.

L’attenzione passa al termovalorizzatore di Acerra:

Verifichiamo che oggi, in alcuni Comuni, pur non essendoci alcuna emergenza ed essendo disponibile il termovalorizzatore di Acerra, vi sono strade e quartieri con ingenti ed incontrollati depositi di rifiuti. Si rende necessario che i Comuni interessati, avendone diretta responsabilità, pongano in essere ogni azione per superare ogni incapacità gestionale.

TAG