Eventi e cultura

“Fila & Strocca” mette in mostra l’editoria d’autore all’Archivio di Stato

Il testo scritto e quello iconografico protagonisti della mostra ciò sull'editoria per l'infanzia

Nell’anno in cui abbondano gli eventi per ricordare i 700 anni dalla morte del sommo poeta, come ha fatto l’Istituto “Besta – Gloriosi” di Battipaglia in onore di Dante Alighieri, presso l’Archivio di Stato di Salerno ha aperto i battenti la mostra sull’editoria d’autore per i più giovani dal titolo “Fila & Strocca”.

L’editoria inclusiva e di alta qualità

Le recenti Giornate Europee del Patrimonio, che per la loro edizione 2021 sono state intitolate “Patrimonio culturale: TUTTI inclusi!”, ha permesso alla comunità di Salerno e non solo di fruire delle aperture straordinarie dell’Archivio di Stato di Salerno. La scelta di permettere l’accesso a questa istituzione pubblica oltre le usuali aperture di servizio e di condividerne i ricchi materiali è emblematico dell’obiettivo istituzionale: rendere la cultura sempre di più bene universale, il cui accesso non deve essere limitato da motivi di età, sesso, religione, diversa abilità o livello di istruzione.

In quella occasione è stata inaugurata la mostra “Fila & Strocca” incentrata sui libri d’artista e di editoria dedicata ai più giovani, con l’obiettivo di far conoscere a bambini ed adolescenti il lavoro che attiene alla produzione del testo scritto e del testo iconografico. Il percorso espositivo è organizzato in varie sezioni per mettere a confronto i temi nelle forme tradizionali e maggiormente diffuse, con momenti di pura sperimentazione linguistica e grafica; il tutto seguendo un ordine cronologico che conduce il visitatore attraverso un excursus storico.

La lettura è un pilastro per lo sviluppo cognitivo dell’età infantile. Come afferma Lucia Evani, pedagogista che collabora con MONEDEROSMART.com: “Fin dai primi anni di vita anche l’ascolto delle letture fatte dai genitori contribuisce alla curiosità, alla scoperta del mondo circostante e all’apprendimento per un bambino. Lo stesso processo di sviluppo cognitivo prosegue quando riesce a leggere da solo, ad una maggiore velocità con l’uso di strumenti interattivi come gli e-reader o altri dispositivi elettronici, che contribuiscono all’affinamento della psicomotricità indotta dall’uso di tastiera e bottoni”.

Infatti, “Fila & Strocca” mira proprio anche ad arricchire il dibattito sulle nuove forme di editoria, che si differenziano ogni giorno di più con l’avvento dell’informatica e di Internet. Così, fino al 31 dicembre 2021, resteranno esposti libri e opere-libro di scrittori e artisti di levatura internazionale quali: Gianni Rodari, Elsa Morante, Guido Gozzano, Bruno Munari, Enzo Mari, Luigi Veronesi, Toti Scialoja e tanti altri. A questi si affiancheranno con le loro opere-libro artisti e scrittori emergenti insieme ad alcune presenze straniere come Jim Dine, Damien Hirst, Yayoi Kusama e John Cage.

L’esposizione curato da Antonio Baglivo e da Vito Pinto richiede la verifica del Green Pass.

Articoli correlati

Back to top button