Politica

Elezioni 2018, Ricchiuti: “Recuperiamo il legame con il territorio”

SASSANO. Recuperare il legame con il territorio e riavvicinare la gente comune alla politica. È chiaro il messaggio lanciato da Maria Ricchiuti, consigliere alla Regione Campania e candidata capolista alla Camera dei deputati nel collegio plurinominale di Salerno per lista Civica Popolare, che fa capo a Beatrice Lorenzin.

“In un momento di allontanamento dell’opinione pubblica dalla politica – ha spiegato la Ricchiuti a L’Occhio di Salerno – di un distacco tra il rappresentante istituzionale e i rappresentati, tutte le donne e gli uomini impegnati in politica, nelle amministrazioni locali e regionali, devono dare il loro contributo per fare in modo di recuperare questo contatto con la gente e soprattutto di riavvicinare le persone comuni alla politica”.

“Oggi la gente non ha bisogno di promesse elettorali o di slogan, ma ha bisogno di recuperare fiducia e speranza nella politica

“Il territorio prima di tutto”, l’incontro

“Il territorio prima di tutto” ha ribadito l’ex sindaca di Novi Velia, ieri sera, 15 febbraio, al Lounge bar Ninà a Silla di Sassano, durante la conferenza stampa di presentazione della candidatura di Anna Di Somma, docente e vicepresidente del Consorzio di Bonifica Vallo di Diano e Tanagro”.

Di Somma, da anni impegnata nella scuola e nella Chiesa, ha deciso di scendere in campo per essere la voce di tutti: “Non sono solo una esponente di Sala Consilina ma una esponente di tutto il Vallo di Diano e voglio cercare di sfruttare le risorse che abbiamo”.

“Confido nella partecipazione di tutti, delle donne e dei giovani. Vivendo a contatto con loro – spiega la candidata – mi sono resa conto che i ragazzi non conoscono il territorio in cui vivono e non si può amare ciò che non si conosce”.

All’incontro, moderato dal giornalista Piero Cusati, era presente anche l’assessore al Turismo della Regione Campania, Corrado Matera: “Civica Popolare nasce anche grazie alla Campania, è un soggetto politico nato in ritardo ma noi ci siamo con convinzione. Per il Vallo di Diano potrebbe essere una grande azione di rilancio del territorio. Ci sono tutti i presupposti per arrivare al 3%”.

   

L’intervista a Maria Ricchiuti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button