PoliticaSpeciale elezioni

Elezioni comunali 2022 ad Albanella: il sindaco è Renato Iosca. I voti ai candidati consiglieri

I voti ai candidati consiglieri

Il sindaco di Albanella è Renato Iosca. Si è votato il 12 giugno, per rinnovare il sindaco e il consiglio comunale: ecco i risultati delle elezioni comunali 2022 e dello spoglio elettorale ed i voti ai candidati consiglieri.

Elezioni comunali 2022 ad Albanella: il sindaco eletto è Renato Iosca

Ecco i risultati delle elezioni comunali ad Albanella che ha scelto Renato Iosca come nuovo sindaco dopo il commissariamento del Comune. Iosca ha avuto la meglio su Capezzuto, Guarracino e Marra.



I voti ai candidati consiglieri e alle liste

Ecco le preferenze per ogni candidato delle quattro liste.

LISTA n.1 Vince Albanella

CANDIDATO SINDACO: Renato Josca

  • Mirarchi Pasquale (detto Nerone) – 270 voti
  • Gorrasi Maria (detta Sofia) – 239 voti
  • Vito Edoardo – 196 voti
  • Cammarano Veronica – 181 voti
  • Maraio Antonella – 143 voti
  • Russo Carla – 140 voti
  • Mancino Tiziano – 110 voti
  • Iannelli Giovanni – 108 voti
  • Carrozza Guido – 96 voti
  • Russo Giovanni – 90 voti
  • Suozzo Gaetano – 48 voti
  • Guarracino Domenico Savio – 19 voti

LISTA n.2 “Insieme per Albanella”

CANDIDATO SINDACO: Giuseppe Capezzuto

  • Cammarano Maria Teresa (detta Teresa) – 429 voti
  • Mazza Giovanni – 241 voti
  • Cammarano Gianpaolo – 145 voti
  • Catauro Ezio – 127 voti
  • Mazzarella Valeria – 118 voti
  • Santalucia Luana – 118 voti
  • Polichetti Antonio (detto Tonino) – 104 voti
  • Gaudiano Orfeo – 97 voti
  • De Marco Alfonso – 60 voti
  • Pascarella Salvatore – 62 voti
  • Sabia Paola – 53 voti
  • Piesco Caterina – 35 voti

LISTA. 3 Uniti per cambiare – Aldo Guarracino Sindaco

CANDIDATO SINDACO: Aldo Guarracino

  • Morra Alessia – 214 voti
  • Anzisi Luigi – 205 voti
  • Lanza Stefano – 191 voti
  • Pipi Remo Fabio – 170 voti
  • Scorziello Daniela – 132 voti
  • Picilli Stefania – 111 voti
  • Di Stasi Graziella – 112 voti
  • Verrone Giovanna – 84 voti
  • Conforti Massimo – 68 voti
  • Costantino Giuseppe (detto Peppe) – 62 voti
  • Pellegrino Mario – 52 voti
  • Costantino Eva – 36 voti

LISTA n.4 Libera-Mente Albanella

CANDIDATO SINDACO: Antonio Marra

  • Vairo Rossella – 197 voti
  • Vernieri Mariano – 191 voti
  • Lamberti Ciro – 124 voti
  • Abbiento Rosy – 116 voti
  • Gargano Jessica – 102 voti
  • Dianese Antonella – 96 voti
  • Malvasi Francesco – 91 voti
  • Basilio Vairo – 77 voti
  • Pietro Mancino – 61 voti
  • Sorvillo Gerardo – 58 voti
  • Gianluca Nobile – 57 voti
  • Russo Paola – 48 voti

Il nuovo consiglio comunale di Albanella

Albanella. Con la vittoria del sindaco Renato Josca si delinea anche quello che è il nuovo consiglio comunale. Entrano in maggioranza i consiglieri Pasquale Mirarchi, Maria Gorrasi, Edoardo Vito, Veronica Cammarano, Antonella Maraio, Carla Russo, Tiziano Mancino e Giovanni Iannelli. All’opposizione, salvo rinunce dell’ultimo minuto, siederanno: Giuseppe Capezzuto, Maria Teresa Cammarano, Aldo Guarracino e Antonio Marra.


TUTTI I SINDACI ELETTI


Elezioni oggi in provincia di Salerno, si vota in 34 comuni

In provincia di Salerno sono 34 i Comuni alle urne. Si vota ad Acerno, Agropoli, Albanella, Alfano, Bracigliano, Buccino, Buonabitacolo, Camerota, Castel San Giorgio, Centola, Cicerale, Colliano, Giffoni Sei Casali, Laurito, Marigliano Vetere, Mercato San Severino, Montecorice, Nocera Inferiore, Palomonte, Petina, Piaggine, Pisciotta, Prignano Cilento, Roccapiemonte, Roscigno, Rutino, Sacco, Sant’Arsenio, Santomenna, Sanza, Sapri, Serre, Stella Cilento e Stio.

Un solo candidato sindaco in tre comuni

In tre comuni è stata presentata una sola lista con un candidato sindaco. Per loro l’unico avversario sarà il quorum. All’aspirante sindaco solitario basterà raggiungere il quorum. Significa che almeno il 40% degli aventi diritto al voto dovrà recarsi alle urne ed esprimere la propria preferenza. I comuni dove è presente un solo candidato sindaco sono Sant’Arsenio, Buonabitacolo e Cicerale.

Come funziona il quorum

Nei piccoli Comuni, ovvero quelli sotto i 15mila abitanti, che avranno una sola lista in corsa per le elezioni, il quorum scenderà al 40%. A stabilirlo è il nuovo decreto del Governo pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Sono molti i Comuni al voto in cui per le elezioni si profila la presenza di una sola lista, come Sovere e Leffe per esempio, una tendenza sempre più frequente nei piccoli paesi. Proprio per questo è arrivato il nuovo decreto del Governo che sposta dal 50% al 40% il quorum necessario per rendere valida l’elezione del sindaco e del consiglio comunale. Abbassare il quorum significa quindi abbassare il rischio di commissariamento.


 

Francesco Piccolo

Giornalista professionista, direttore del network L'Occhio che comprende le redazioni di Salerno, Napoli, Benevento, Caserta ed Avellino. Direttore anche di TuttoCalcioNews e di Occhio alla Sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button