PoliticaSpeciale elezioni

Elezioni: ad Amalfi e Positano è tempo di scelte

A Maiori erano sei candidati a sindaco cinque anni fa. Ne sono sei, almeno potenziali, anche ora: Franco Amato, Valentino Fiorillo, Bonaventura Sorrentino, Antonio Capone, Raffaele Vitagliano e Lucia Mammato. Forse sette, ma  al momento la Carmosino sta facendo interventi vari anti Della Pietra, ma non sembra che faccia la lista. Se le cose rimangono così le elezioni rimarrano un terno a lotto come cinque anni fa con la conseguenza che, nel bene e nel male,  a governare il paese ci sarà un sindaco eletto da una stretta minoranza del paese e una campagna velenosa con rotture nelle famiglie. Diciamo che sembrano certi Antonio Capone, Valentino Fiorillo e Franco Amato

AMALFI. Il Pd ha sciolto le riserve e, dopo vari tentennamenti e la proposta di Bassolino, ha deciso di ripuntare su Alfonso Del Pizzo. Ora si avviano le conultazione per un restyling della lista. E gli altri che fanno? La discesa in campo di Matteo Bottone ha messo in chiaro che vi sono due possibili candidati sindaci nel gruppo dei dissidenti , di cui fanno parte De Riso, Gennaro Pisacane e altri. Da considerare l’attivissimo Bartolo Lauro con l’Altra Amalfi, Giuseppe Liuccio, Franzese.

POSITANO. Senza storia la formazione dei candidati sindaci a Positano da un anno si sa, per quanto qualcuno potesse pensare a un ritorno di Domenico Marrone da una parte o di una staffetta con Francesco Fusco dall’altra, che i candidati sindaco saranno il sindaco uscente Michele De Lucia e Luca Vespoli, questa volta la terza lista non si è fatta ne sentire ne vedere. Una campagna meno animata e animosa di altri paesi.

(Fonte: positanonews)

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio