PoliticaSpeciale elezioni

Elezioni Battipaglia, ecco quanto spenderanno i candidati

BATTIPAGLIA. Qualche candidato non ha badato a spese, altri hanno scelto la strada del risparmio. Le elezioni a Battipaglia si vivono anche sulla corda dell’economia. E, approfittando di una celebre citazione, c’è chi può e chi non può.

Di certo, tra quelli che “possono” c’è Enrico Lanaro. Tra le spese personali e quelle delle sue liste, il veterinario ha impegnato ben 181.500 euro. Qui i dettagli delle spese previste: Elezioni Battipaglia: ecco quanto spenderà Lanaro

Al secondo posto, Gerardo Motta. Tra le sue spese e quelle destinate ad ognuna delle cinque liste a sostegno della sua candidatura, l’imprenditore ha messo sul tavolo 77mila euro. Qui i dettagli delle spese previste: Elezioni Battipaglia: ecco quanto spenderà Motta

Sul gradino più basso del podio c’è Cecilia Francese. La sua campagna elettorale (tra spese come candidato sindaco e quelle delle sue liste) costerà 34.050 euro. Qui i dettagli delle spese previste: Elezioni Battipaglia: ecco quanto spenderà Francese

Seguono gli altri.

Ugo Tozzi dovrebbe spendere, in totale, la cifra di 21.800 euro. Qui i dettagli delle spese previste: Elezioni Battipaglia: ecco quanto spenderà Tozzi

Vincenzo Inverso ha impegnato la cifra di 16.984 euro. Qui i dettagli delle spese previste: Elezioni Battipaglia: ecco quanto spenderà Inverso

Pietro Ciotti spenderà 6.100 euro. Qui i dettagli delle spese previste: Elezioni Battipaglia: ecco quanto spenderà Pietro Ciotti

Guglielmo Marchetta spenderà in totale 2.480 euro. Qui i dettagli delle spese previste: Elezioni Battipaglia: ecco quanto spenderà Marchetta

Il più parsimonioso Riccardo Maria Cersosimo. Per la sua campagna elettorale solo 800 euro. Qui i dettagli delle spese previste: Elezioni Battipaglia: ecco quanto spenderà Cersosimo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button