Cronaca

“Ti spacco la faccia”, 32enne costringe cassiere a dargli soldi, sigarette e bevande gratis | Scattano i domiciliari

Estorsione e rapina, scatta l'arresto per un 32enne di Sarno. Un arresto arrivato dopo i fatti dello scorso settembre

Scatta l’arresto per un 32enne di Sarno accusato di estorsione e rapina. In particolar modo, l’uomo otteneva sigarette e bevande gratis in un bar, per poi appropriarsi dei soldi in cassa e del resto che spettava ai clienti come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Estorsione e rapina, arresto a Sarno

Il 32enne A.P. è finito agli arresti domiciliari con le accuse di rapina ed estorsione. Un arresto arrivato dopo i fatti dello scorso settembre quando – secondo la Procura di Nocera Inferiore – spesso il 32enne si sarebbe presentato presso un noto bar di Sarno dove avrebbe minacciato il cassiere di “spaccargli la faccia” intimandogli di consegnargli somme di denaro e il resto dovuto ai clienti.

Sigarette e bevande gratis

In diverse occasioni avrebbe preteso di consumare bevande e pacchetti di sigarette senza pagare. Avrebbe anche utilizzato una bottiglia di vetro per minacciare il dipendente.

Articoli correlati

Back to top button