Ex presidente della Metellia Servizi a processo per peculato

metellia servizi

L'ex presidente della Metellia Servizi finirà a processo con l'accusa di peculato, per spese indebite pagate con la carta di credito dell'azienda

CAVA DE’ TIRRENI. L’ex presidente della Metellia Servizi finirà a processo con l’accusa di peculato, per spese indebite pagate con la carta di credito dell’azienda.

Oltre 15mila euro di spese indebite con la carta di credito di Metellia Servizi: l’ex presidente Bove a processo con l’accusa di peculato

Come racconta Il Mattino, Vincenzo Bove è accusato di aver utilizzato la carta aziendale per pagare cene, consumazioni al bar, pranzi, sponsorizzazioni di programmi tv e di tornei, ma pure pizze, pasticcini e qualche multa riferibile alla sua vettura privata.

Nel ruolo di presidente, Bove aveva infatti in gestione esclusiva la carta di credito e il carnet di assegni della società. Ma ne ha usufruito un po’ troppo e il 16 maggio prossimo dovrà renderne conto al Tribunale di Nocera Inferiore. L’accusa è di peculato. Le somme indebite – per alcune delle quali ha pure chiesto il rimborso – ammontano a oltre 15mila euro.

TAG