Cronaca

Falciato in scooter a Cava de’ Tirreni, la verità dalle perizie e poi i funerali | TUTTO QUELLO CHE SAPPIAMO

Le perizie diranno quanto accaduto quella notte poi si procederà con i funerali

Falciato in scooter nella notte tra sabato e domenica a Cava de’ Tirreni, Federico Capasso un 22enne di Nocera Inferiore ha purtroppo perso al vita: saranno effettuati questa mattina l’autopsia e la consulenza meccanica. Le perizie, secondo quanto riportato dal Mattino, diranno quanto accaduto quella notte poi si procederà con i funerali.

Falciato in scooter a Cava, la verità dall’autopsia

Saranno le perizie, conferite questa mattina a ricostruire tutta la dinamica avvenuta nella notte tra sabato e domenica, dove Federico Capasso, un ragazzo di 22 anno di Nocera Inferiore ha perso la vita a seguito di in incidente stradale.

Nel registro degli indagati, con l’accusa di omicidio stradale, figura una donna di Cava di 41 anni. La vittima si trovava in compagnia di un’amico quella sera, a bordo di uno scooter Honda Sh. Tornavano da Cava, quando all’incrocio tra Via De Fabbri e via XXV Luglio, il mezzo si è scontrato con l’auto guidata dalla donna. Stando alle prime ricostruzioni, la macchina era già in procinto di svoltare, con la freccia inserita. Circostanza che dovrà verificare il perito, con un lavoro sul campo.

La patente sospesa

Il giovane era con un’amico rimasto leggermente ferito. Il nocerino aveva la patente sospesa, essendo stato già coinvolto in un incidente tempo prima. Al vaglio ci sono diversi filmati provenienti da telecamere di sicurezza, al vaglio dagli inquirenti. Dopo l’impatto, la donna non si era fermata con l’auto, provvedendo ad allertare il 112 al telefono. Da valutare, una volta chiusa l’indagine, l’eventuale ulteriore contestazione di omissione di soccorso. Solo dopo il risultato dell’autopsia e della perizia meccanica, sarà possibile chiarire i livelli di responsabilità dell’indagata, come per i due ragazzi sullo scooter. I funerali del giovane Capasso saranno probabilmente celebrati il giorno seguente.

L’incidente a Cava de’ Tirreni

Un ragazzo di 21 anni ha perso la vita intorno alle 2.30 del 10 luglio, a seguito di un drammatico incidente avvenuto all’incrocio tra via Fabbri e via XXV Luglio a Cava de’ Tirreni. La vittima è il 21enne Federico Capasso. Il ragazzo – originario di Nocera Inferiore– si è schiantato con lo scooter contro un’auto. Le cause del sinistro sono ancora tutte da chiarire.

Stando a quanto ricostruito finora, a bordo dello scooter c’era anche un altro ragazzo che è rimasto ferito. Sul luogo sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno provveduto a trasferire il giovane presso l’ospedale cittadino Santa Maria dell’Olmo. Per fortuna le sue condizioni non destano preoccupazioni. Per il 21enne, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. I soccorritori giunti sul posto non hanno potuto fare altro che accertarne il decesso. L’intera comunità è sotto shock per la tragedia.

Le indagini

Stando ad una prima ricostruzione del drammatico incidente, la ragazza alla guida dell’auto non si sarebbe fermato a prestare soccorso. Sull’accaduto indagano le forze dell’ordine. I carabinieri sono al lavoro per ricostruire gli ultimi minuti prima del fatale schianto.

La conducente dell’auto ascoltata dai carabinieri

La conducente dell’auto che ha travolto e ucciso il 21enne a Cava de’ Tirreni è stata ascoltata nelle ultime ore dai carabinieri.

Cordoglio sui social

Tanti i messaggi in queste ore in ricordo di Federico Capasso. Tra i tanti quello dell’ex sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato: “Apprendo solo ora della ennesima tragedia della strada che ha tolto la vita a un giovanissimo della nostra città. Al dolore che provo da padre e da concittadino, si somma quello per la famiglia colpita da questo lutto, perché il papà è stato un dipendente del nostro Comune durante il mio sindacato. Un abbraccio va a lui, alla madre, alla famiglia del giovane scomparso”.


 

Federico Capasso, il 21enne che ha perso la vita in un incidente a Cava de’ Tirreni

 


Ad esprimere profondo dolore anche il sindaco di Cava, Vincenzo Servalli con un post su Facebook: “Esprimo il mio profondo cordoglio ai genitori, ai familiari, agli amici, del giovane Federico Capasso, morto, stanotte, in un tragico incidente stradale nella nostra città. La morte provoca sempre sgomento ed angoscia, ma quando riguarda una giovane vita diventa insopportabile. Prego, in particolare, per i genitori che ricevano tutta la forza di cui hanno bisogno”.

 

Articoli correlati

Back to top button