Cronaca

Con falsi profili Fb femminili inganna spasimanti, denunciato

Con falsi profili Fb femminili inganna spasimanti, denunciato


Con finti profili femminili ingannava aspiranti amanti e si faceva versare soldi promettendo incontri. Il truffatore è un 65enne di origine napoletana denunciato con l’accusa di truffa dai Carabinieri di Novellara, nel Reggiano, cui si è rivolto un 38enne reggiano, che prima invaghito della finta ragazza e poi intimorito da una denuncia per molestie sessuali, ha versato all’uomo 1.500 euro.

Il 65enne dopo aver creato su Facebook il falso profilo femminile di una donna sexy aveva accettato l’amicizia di un 38enne reggiano – ammaliato con false promesse di incontri per prestazioni sessuali a pagamento – riuscendo a farsi versare sulla sua Postepay 500 euro. Quando la vittima del raggiro, stanco delle promesse mai mantenute ha smesso di versare denaro, l’uomo è riuscito a farsene versare dell’altro, con le stesse modalità, grazie a un secondo falso profilo.

Interrotti, una seconda volta, i pagamenti, il 38enne reggiano è stato contattato da un sedicente avvocato che prospettando una denuncia per molestie sessuali nei confronti delle sue due assistite – ossia i falsi profili con cui aveva chattato – lo ha convinto versare altri soldi: 1.500 euro, complessivamente, la somma ceduta.

I Carabinieri, cui l’uomo si è rivolto, sono riusciti a risalire al 65enne napoletano, ora denunciato, e oggetto di accertamenti da parte degli uomini dell’Arma per verificare se il suo comportamento possa essere inquadrato in una attività più ai danni di altri uomini.

Articoli correlati

Back to top button