Economia

Farmaci e spesa a domicilio a Mercato San Severino

MERCATO SAN SEVERINO. Il Comune di Mercato S. Severino e l’Associazione Lavoratori Atipici (Ala) di hanno dato il via al progetto “Ausilio per la spesa e farmaci alle persone svantaggiate”, patrocinata dall’Amministrazione Comunale. “L’iniziativa, meritevole di atto di patrocinio” – dice il Sindaco Giovanni Romano – “si caratterizza per tre in tre tipologie di servizio: ausilio per la spesa, consegna dei farmaci a domicilio ed assistenza per il disbrigo di pratiche presso gli enti pubblici. I volontari sono impegnati, gratuitamente, nello svolgimento di diverse attività, quali come ricezione/compilazione degli ordinativi di spesa eventualmente recandosi presso il domicilio dei concittadini-utenti; prelievo delle merci e preparazione degli involucri da consegnare; pagamento e consegna delle merci; riscossione degli importi dovuti dagli utenti.

Il servizio di consegna dei farmaci a domicilio riguarda esclusivamente i farmaci prescritti dal medico di famiglia su apposita ricetta”. “I volontari – spiega il vicesindaco, assessore delegato alle politiche sociali, Rocco d’Auria– “procederanno, come si legge nella proposta cui l’Amministrazione Comunale ha aderito, al ritiro della ricetta medica presso il domicilio del richiedente o presso lo studio del medico curante. La ricetta dovrà essere consegnata in busta chiusa non leggibile dall’esterno e potrà essere aperta solo dal farmacista.

L’acquisto dei farmaci avrà luogo presso le farmacie insistenti sul territorio comunale. I medicinali – conclude la nota – dovranno essere messi in una busta chiusa in modo che dall’esterno non sia leggibile il farmaco contenuto.”

“Saranno sempre i volontari ad effettuare il pagamento dei farmaci e a consegnare alla farmacia copia del tesserino sanitario dell’utente” – prosegue d’Auria. – “Possono usufruire di “ausilio per la spesa e farmaci”, su segnalazione dell’ufficio Servizi Sociali del Comune, le persone ultra 65enni senza aiuti familiari; gli ultra 60enni senza aiuti familiari, non autosufficienti; i nuclei familiari composti da persone ultra 60enni conviventi con disabili; le persone senza aiuti familiari che soffrono di patologie invalidanti, anche transitorie ed in ogni caso tali da compromettere gravemente il livello di autosufficienza. Per richiedere il servizio che cerca di venire incontro agli anziani in condizioni di difficoltà va presentata domanda all’Ufficio Protocollo del Comune di Mercato S. Severino oppure contattare i volontari al numero 3471517478.

“Un progetto che ci permette di garantire un servizio utile a chi è svantaggiato – chiuder il Vicesindaco,– grazie alla collaborazione tra amministrazione ed associazioni di volontariato. Un esempio di come ci si può coordinare in maniera costruttiva al servizio dell’autonomia individuale delle persone più deboli.

Mi preme ringraziare l’associazione Ala che dato vita a questo progetto, poiché al ritorno di immagine si affianca un obiettivo di utilità sociale.”

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button