Cronaca

Fatture false e riciclaggio, scatta il dissequestro dei beni a Sant’Egidio del Monte Albino

Scatta il dissequestro dei beniSant’Egidio del Monte Albino dopo l’operazione dello scorso 12 agosto da parte della Guardia di Finanza. In quella data, le Fiamme Gialle eseguirono tre ordinanze di custodia cautelare e un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente per 1,2 milioni di Euro, emessi dal G.I.P Luigi Levita, nei confronti di una società con sede a Sant’Egidio del Monte Albino e di tre soggetti – F.T., V.T. e D.M. – esercenti il commercio di auto di lusso di grossa cilindrata.

Fatture false riciclaggio, dissequestro di beni a Sant’Egidio del Monte Albino

Il tribunale del riesame di Salerno, con le ordinanze del 25 agosto e del 7 settembre, ha liberato F.T. e V.T. (padre e figlio), e disposto il dissequestro dei beni posti sotto sequestro. I responsabili furono denunciati per l’emissione di fatture per operazioni inesistenti e per i reati di riciclaggio connessi, avendo simulato la vendita di 22 autovetture ad una società di fatto inesistente ed intestata ad un prestanome.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button