Cronaca

Si spacciò per lo zio di una bambina a scuola: niente arresto

NOCERA INFERIORE. Il gip di Nocera Inferiore ha negato l’arresto nei confronti di un uomo che, pochi giorni fa, avrebbe tentato di portare via una bambina da scuola dopo essersi spacciato per lo zio.

Niente arresto per il finto zio: proseguono le indagini

Tentò di portare via una bambina andando a prenderla a scuola dopo essersi spacciato per lo zio: il Giudice delle Udienze Preliminare ha negato l’arresto di un uomo di Nocera Inferiore.

Come riportato dal quotidiano “Il Mattino”, i fatti risalgono a pochi giorni fa e l’uomo era finito nel mirino degli inquirenti dopo le segnalazioni di una dirigente scolastica: quel giorno l’uomo si sarebbero presentato in una scuola elementare di Nocera Inferiore, alla fine delle lezioni, come zio di una bambina. Tuttavia, non convinti dell’identità dello sconosciuto, il personale scolastico aveva chiesto un documento di riconoscimento per poter riscontrare una possibile parentela con la bambina, ma intanto l’uomo era già andato via.

Una volta capite le sue reali intenzioni, ai carabinieri erano bastate le immagini videosorveglianza e le testimonianze dei presenti per risalire al finto zio e agire di conseguenza: inizialmente era stato disposta un’ordinanza di custodia cautelare. Eppure, alla fine dei conti, la richiesta di arresto è stata respinta e al momento restano ancora poco chiare le reali intenzioni dell’uomo nei confronti della bambina.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button