Cronaca

Fisciano, lanciò un ordigno in fabbrica: 71enne a processo

Affronterà il processo davanti al giudice del tribunale monocratico di Nocera Inferiore con l’accusa di incendio doloso il 71enne originario di Sant’Antonio Abate e residente a Fisciano. L’uomo lanciò un ordigno all’interno della fabbrica “De Clemente conserve spa”.

Lanciò un ordigno in fabbrica, a processo

Il responsabile dell’incendio è stato individuato e raggiunto dalla richiesta di rinvio a giudizio, con l’accoglimento disposto dal gup. In particolare, i fatti contestati si riferiscono al ventidue settembre 2015, quando il reo cagionò l’incendio all’interno della ditta “De Clemente conserve spa”, divenuta bersaglio del gesto, col pericolo derivato dalle fiamme scatenate. In particolare, l’uomo lanciò un ordigno incendiario appositamente confezionato su una catasta di pedane di legno poste in fondo al piazzale.

Il materiale di supporto merci ben stipato era situato in fondo allo spiazzo industriale interno allo stabilimento, con le basi sul lato sud-ovest dell’area. L’azienda, situata in località Canfora, via Casa Mandrizzo, era l’obiettivo del gesto compiuto dall’attuale imputato, che dovrà affrontare il giudizio e difendersi dalle contestate accuse.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio