Cronaca

Fisciano: meningite all’università, panico tra gli studenti

FISCIANO. Panico tra gli universitari salernitani. Dopo la notizia delle gravi condizioni di Michela F., la 21enne colpite da meningite C, i centralini dell’Asl sono stati presi d’assalto da studenti e familiari spaventati.

A darne notizia la La Città. La ragazza al momento è ricoverata in prognosi riservata, ancora in pericolo di vita. Nonostante le rassicurazioni delle fonti sanitarie la paura si è velocemente diffusa tra i ragazzi ed i loro parenti, in special modo coloro che frequentano Beni Culturali, la stessa facoltà di Michela.

«Abbiamo fatto fronte a oltre 250 telefonate – dichiara il direttore del Dipartimento di Prevenzione e delegato aziendale ai rapporti con l’Università – occorre evitare allarmismi. Soprattutto bisogna evitare terapie antibiotico-resistenti, pertanto non abusiamo dei farmaci, basta una sola compressa per seguire una corretta profilassi

L’Asl ha inviato un’email ai medici di base e ai pediatri del distretto sanitario di Mercato San Severino, per invitarli a seguire il protocollo terapeutico previsto in questi casi ricorrendo all’utilizzo di una sola compressa

Inoltre abbiamo inserito le informazioni utili sul sito dell’Ateneo e su quello dell’Asl. Abbiamo contattato il personale dei servizi di trasporto da Avellino al campus, per raggiungere il numero più alto possibile di persone che sono state potenzialmente in contatto con la studentessa negli autobus. Abbiamo contattato anche i docenti e gli studenti che si sono sottoposti a cura antibiotica perché hanno trascorso molte ora in aula con la paziente».

Michela è in uno stato di coma non profondo, in parte dovuto anche ai farmaci assunti. I camici bianchi al momento stanno cercando di far regredire l’infezione generalizzata innescata dalla meningite, che ha portato ad un’alterazione del meccanismo di coagulazione del sangue.

La voce di un caso di meningite si era diffusa tra studenti e docenti già prima della comunicazione dell’Asl. La Associazione sanitaria salernitana ha quindi, tramite un comunicato, dato delle disposizioni a coloro che frequentano il campus, con un elenco dei posti frequentati da Michela negli ultimi 15 giorni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button