Tragedia a Fisciano, ragazza si suicida lanciandosi dal parcheggio multipiano dell’Università

fisciano-ragazza-parcheggio-universita-morta

Tragedia a Fisciano dove nella giornata di ieri una ragazza è trovata morta nel parcheggio multipiano dell'Università. La giovane si è suicidata

Tragedia a Fisciano dove nella giornata di ieri una ragazza è trovata morta nel parcheggio multipiano dell’Università. La vittima è la 30enne del Cilento Daniela Piscione. La giovane si è suicidata.

Suicidio a Fisciano: ragazza si lancia dal parcheggio dell’Università

La ragazza è stata trovata morta nel parcheggio multipiano Unisa di Fisciano, non lontano dall’uscita autostradale. È successo ieri mattina intorno alle ore 11. La vittima è Daniela Piscione, una studentessa 30enne originaria di Centola, in Cilento.

Non si conoscono ancora le cause che hanno spinto la giovane al gesto estremo. Sul luogo della tragedia i sanitari della Solidarietà di Fisciano e della Croce Rossa. presenti anche i carabinieri e i vigili urbani.

Gli ultimi istanti di vita di Daniela

Ieri mattina Daniela si era recata all’università; era stato il padre ad accompagnarla alla stazione per prendere il treno. La trentenne si era iscritta una decina di anni fa alla facoltà di Medicina. Aveva sostenuto solo pochi esami prima di tornare a vivere a Centola con i genitori. Ma negli ultimi tempi stava cercando di riprendere.

Impossibile sapere cosa l’abbia spinta a raggiungere l’ultimo piano del parcheggio, dove ha lasciato anche il suo giubbotto appeso alla ringhiera prima di fare quel salto nel vuoto di circa 15 metri che non le ha lasciato scampo. In serata la salma è tornata a casa a Centola dove ad attenderla c’era anche il sindaco (e vice presidente della Provincia di Salerno) Carmelo Stanziola.

I funerali

Oggi pomeriggio si terranno i funerali nella chiesa San Nicola Di Mira. L’ultimo saluto a questa giovane donna dal carattere introverso e riservato.

Leggi anche:

TAG