Cronaca

Fisciano: ricercatori scoprono la “pelle artificiale”

SALERNO. Pare essere una svolta nell’ambito della ricerca e delle attività industriali: un gruppo di ricercatori del dipartimento di Farmacia dell’università di Salerno, in cooperazione con una serie di università di elevatissimo spessore, sono giunti alla conclusione che sia possibile creare una pelle artificiale mediante l’uso di pectina. 

A spiegarlo, prosegue la Città, sono gli autori stessi: la professoressa Chiara Daraio, i giovani ricercatori Raffaele di Giacomo, Luca Bonomi, Vincenzo Costanza e il professor Bruno Maresca. Partendo dalla pectina, ingrediente naturale sito nelle piante, è possibile risalire ad una pelle artificiale sensibile al calore, in grado di generare una risposta termica agli sbalzi di temperatura. 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button