Cronaca

Schiuma gialla nel fiume Picentino, azienda nel mirino: “Criminali, non resterete impuniti”

Fiume Picentino, ancora allarme sversamenti: nel mirino azienda di Giffoni: "Siete dei criminali, ma non resterete impuniti"

Scatta l’allarme sversamenti nel fiume Picentino dove nelle scorse ore è stata segnalata la presenza di una maleodorante schiuma gialla, apparsa all’altezza del ponte che divide Pontecagnano Faiano da Salerno come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Fiume Picentino, ancora allarme sversamenti

Sul posto sono giunti gli agenti di Polizia Locale ed i carabinieri forestali di San Cipriano Picentino. Questi ultimi hanno effettuato i rilievi del caso, dando il via alle indagini per risalire ai responsabili degli sversamenti. Sul posto anche le guardie ambientali del Nogra che hanno risalito il fiume fino a Giffoni Valle Piana. Lo sversamento sarebbe partito proprio da un’azienda giffonese, ora a rischio sequestro.

L’ira del sindaco

Giuseppe Lanzara, primo cittadino di Pontecagnano Faiano, ha sottolineato: “Non è ammissibile che qualche individuo, privo di coscienza, decida di sversare liquami lungo i corsi d’acqua inquinando fiumi e mari in modo irreversibile. Siete dei criminali, ma non resterete impuniti”.

Articoli correlati

Back to top button