Fonderie Pisano: l’ennesimo ricorso al Tar per la chiusura

Fonderie Pisano

Un nuovo ricorso al Tar per la chiusura delle fonderie Pisano a Salerno.120 famiglie della Valle dell’Irno fanno ricorso.

Un nuovo ricorso al Tar per la chiusura delle fonderie Pisano a Salerno.

L’ennesimo ricorso al Tar per la chisura delle Fonderie Pisano

120 famiglie della Valle dell’Irno fanno   ricorso ad opponendum con l’Avvocato Franco Massimo La Nocita  per chiedere la chiusura delle Fonderie Pisano e la tutela del diritto Costituzionale alla Salute.

Domani, Mercoledì 21 novembre 2018, ore 9:00 – Sede TAR, Largo S. Tommaso d’Aquino, 3, Uniti per protestare contro l’ennesimo pretestuoso ricorso della Proprietà Pisano al decreto di sospensione della Regione e per la chiusura delle fonderie, presentano ricorso ad Opponendum 120 cittadini/famiglie della Valle dell’Ir a causa della Presenza nociva dell’impianto delle Fonderie, preoccupati per il loro futuro e la loro Vita.

Ricordiamo che già si sono costituiti  il Comitato e associazione Salute e Vita e il Comune di Pellezzano, L’ARPAC ancora una volta certifica la mancata applicazione delle norme a tutela della salute e dell’ambiente, la Regione sospende le attività delle fonderie. Ma i Pisano non conoscono quali siano le tecnologie da applicare e ricorrono al TAR.


Locandina Tar Fonderie Pisano

Peccato che tali tecnologie siano indicate annualmente, con pubblicazione ufficiale sul sito della Comunità Europea, proprio per mantenere alte le tecnologie da applicare alle attività fortemente inquinanti e dannose per la salute come le attività insalubri di produzione e fusione di metalli. In particolare l’arpac il 3 ottobre 2018 ha certificato quanto segue:

Bat 27 La gestione difforme dei rifiuti(vedi punto bat n.2) non garantisce la salubrità dell’ambiente, quindi dei cittadini e dei lavoratori, dalla produzione di potenziali produzione di diossina. Si ribadisce parzialmente applicata.

Bat 34 La insufficiente captazione dell’aria esausta negli ambienti di lavorosfugge al trattamento della stessa prima della immissione all’esterno dei capannoni con probabile effetto negativosulla slaute della popolazione viciniori.Si ribadisce parzialmente applicata…

TAG