Cronaca

Fondi per videosorveglianza: l’elenco dei comuni ammessi

Il Ministero dell’Interno ha stanziato dei fondi per 428 comuni itaiani che otterranno risorse complessive di circa 37 milioni di euro per gli impianti di videosorveglianza.

Potevano candidarsi i comuni che non avevano ricevuto finanziamenti comunitari, statali, regionali o provinciali nell’ultimo quinquennio.

Diversi i Comuni del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che si erano candidati, nessuno è rientrato in graduatoria.

Di seguito l’elenco dei comuni ammessi (tra parentesi l’importo complessivo del progetto):

Trentinara (71mila euro), Sant’Angelo a Fasanella (140mila euro), Magliano Vetere (410mila euro), Castel San Lorenzo (348mila euro), Cicerale (150mila euro), Castellabate (105mila euro), Pisciotta (60mila euro), San Giovanni a Piro (100mila), Petina (151mila euro), Altavilla Silentina (158mila euro), Rutino (207mila euro), Tortorella (304mila euro), Centola (980mila euro), Auletta (58mila euro), Sant’Arsenio (178mila euro), Montecorice (67mila euro), Aquara (49mila euro), Gioi (180mila euro), Torchiara (200mila euro), Omignano (58mila euro), Serre (199mila euro), San Rufo (170mila euro), Controne (173mila euro), Bellosguardo (207mila euro), Novi Velia (79mila euro), Camerota (99mila euro), Moio della Civitella (123mila euro), Sapri (77mila euro), Albanella (220mila euro), Orria (153mila euro), Sicignano degli Alburni (710mila euro), Perito (109mila euro), Castelcivita (95mila euro), Postiglione (209mila euro), Monte San Giacomo (60mila euro), Sanza (178mila euro), Celle di Bulgheria (109mila euro), Sassano (212mila euro), Lustra (212mila euro), Capaccio Paestum (284mila euro), Roccagloriosa (95mila euro), Caggiano (58mila euro), Sala Consilina (112mila euro), Montesano sulla Marcellana (70mila euro), Palomonte (26mila euro), Rofrano (39mila euro), Stella Cilento (115mila euro), Morigerati (141mila euro), Pertosa (135mila euro), Roccadaspide (79mila euro), Teggiano (380mila euro).

Finanziati anche i progetti presentati da più comuni in forma associata, ovvero Cuccaro Vetere e Futani (246mila euro), Cannalonga e Stio (141mila euro), Roscigno, Corleto Monforte, Laurino, Piaggine, Sacco (269mila euro) e quello dell’Unione dei Comuni Velini (324mila euro).

Fonte InfoCilento

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button