Politica

Forza Italia sostiene Spinelli e Ciccone: la Carfagna a Battipaglia

BATTIPAGLIA. Ultimi giorni di campagna elettorale. Forza Italia lancia gli ultimi appelli per puntare i riflettori sul candidato al Senato Costabile Spinelli e Lello Ciccone per il collegio uninominale alla Camera.

È Mara Carfagna a sostenere i due candidati nell’evento organizzato presso il Teatro Giuffrè situato nel comune.

Le parole di Spinelli

Con la presenza di Mara Carfagna ospite speciale della serata al Teatro Giuffrè, il primo a prendere la parola è stato Spinelli, che ha ringraziato il pubblico e i suoi sostenitori politici: «Le scelte responsabili di FI sono tutte in Mara Carfagna.

L’impegno morale è quello di cambiar pagina. La scelta del 4 marzo deve dare all’Italia un governo forte e responsabile. Dare un voto è dare fiducia e riceverlo, per forza di cose, deve significare raccogliere quella fiducia ed esserne all’altezza».

L’intervento di Ciccone

Invece, durante il suo intervento Lello Ciccone dice: «A me questo territorio piace e credo fortemente nelle sfide che può e deve sostenere. Nella Piana del Sele abbiamo imprenditori straordinari e noi dobbiamo favorirli. Questo incontro è una chiamata alle armi: i nostri nemici sono nel Movimento 5 Stelle e vogliono salire al potere unicamente per protestare. Non possiamo permetterlo»

 

I commenti della Carfagna sugli avversari

L’intervento del ex ministro Carfagna invece si centra sugli avversari del Movimento 5 Stelle, dove dipinge i grillini come elementi capaci solo di convertire la rabbia in voto. E se da un lato giustifica la rabbia della gente, dall’altro non chiarisce come un partito “veterano della politica” possa rispondere in maniera efficace alla voglia di cambiamento del popolo, mezzo certo per ottenere consensi.

In ogni caso, sembra raccogliere con convinzione l’idea che Forza Italia possa vestire nuovi panni e richiamare i voti degli indecisi, così rilancia: «Dobbiamo impedire che il voto di pancia diventi l’unica chance del nostro Paese».

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button