Salerno, 40enne chiedeva foto spinte alla 13enne figlia di amici

foto-spinte-salerno-13enne

Foto spinte a Salerno, 13enne vittima di un amico dei genitori che la costringeva a inviargli scatti in cui era seminuda e in pose erotiche

Scandalo foto spinte Salerno. Vittima della vicenda, una ragazzina appena 13enne ritrovatasi costretta a inviare foto spinte e messaggi dal contenuto erotico ad un uomo di 40 anni.

Foto spinte a Salerno, i fatti

Come racconta Viviana De Vita sulle colonne de Il Mattino, la ragazzina mandava foto all’uomo di 40 anni, un amico di famiglia. Il fratello della 13enne si è accorto della relazione perversa sorta tra i due dopo aver sbirciato sul telefonino della sorella. A quel punto la giovane ha confessato tutto ai genitori, rivoltisi allo sportello rosa “Forum lex”, una associazione contro la violenza di genere, che opera anche a Salerno attraverso l’avvocato Gabriella Marotta.

L’uomo era da tempo amico dei genitori e frequentava con una certa regolarità la casa della ragazzina. E così, carpendo la fiducia della giovane, è riuscito a stringere un rapporto particolarmente stretto arrivando alla richiesta di ricevere foto spinte. Secondo quanto denunciato dalla 13enne, lei a un certo punto avrebbe provato a sottrarsi a quel perverso gioco. L’uomo però ha iniziato a minacciarla facendole credere che avrebbe raccontato tutto ai suoi genitori.

Il supporto

La ragazza è stata ascoltata da una psicologa. Ora i legali dell’associazione sono al lavoro per preparare una denuncia che potrebbe portare la vicenda sul tavolo della Procura.

 

TAG