Cronaca

Frane e sospensioni: Ascea ricorre alle strade alternative

ASCEA. Oggi, 14 febbraio 2018, il Comune di Ascea ha stabilito la chiusura della strada provinciale 269 al km 12.600, causa compromissione delle carreggiate. La viabilità cilentana sta affrontando una dura prova con le piogge di questi ultimi giorni.

Infatti, nella giornata di ieri, nella zona di Ascea, si è verificata una frana del costone adiacente alla carreggiata, che ha fatto slittare due alberi verso la strada.

La sospensione e le alternative

La SP269, quindi, è stata bloccata da entrambi i sensi di marcia, circa un km dopo la frazione Catone, in direzione Mandia.

Il provvedimento durerà il tempo necessario per il ripristino della stradale e la messa in sicurezza del tratto. Sarà il proprietario del terreno che è franato a provvedere al ripristino dello stato della strada.

I veicoli che viaggiano in direzione Catona-Mandia saranno dirottati verso la strada immediatamente prima del centro abitato della frazione Terradura, continuando verso Santa Barbara di Ceraso e continuando per Mandia. Per chi viaggia dal senso opposto, Mandia-Catona, può passare per la strada comunale che conduce a Rodio di Pisciotta.

 

Articoli correlati

Back to top button