Cronaca

Fulmini si abbattono su aziende cilentane

ISPANI. Il maltempo che è imperversato oggi su tutto il Cilento e il Vallo di Diano ha arrecato danni a contadini e aziende agricole. Interi raccolti sono andati distrutti. Centinaia di piante di pomodoro, melanzane e zucchine perse.

Due fulmini hanno poi messo paura e fatto registrare episodi pericolosi. A Capitello, frazione di Ispani, un fulmine ha colpito una casa della cittadina cilentana con una violenza tale che le scariche elettriche sono penetrate in casa tramite il tirafumo in rame.

Ad Agropoli, invece, sempre un fulmine si è abbattuto su una azienda agricola e ha distrutto il fienile. Il fatto è accaduto intorno alle 19. La scarica elettrica è caduta sul piazzale della masseria Mattine di proprietà della famiglia Polito. Il boato è stato udito a centinaia di metri di distanza.

Si è aperto un cratere nel terreno e sono andate in fiamme 200 rotoballe di fieno. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Eboli con due autobotti dalla centrale di Salerno. Per fortuna gli operai e i proprietari, con l’aiuto di altre aziende confinanti, hanno spostato, con i mezzi agricoli, altre decine di rotoballe di fieno. In questo modo hanno evitato che l’incendio si propagasse rapidamente verso altre strutture.

Articoli correlati

Back to top button