Cronaca

Folla, lacrime e cori per l’ultimo saluto a Chiara: era la truccatrice de L’Amica Geniale

Folla, lacrime e cori per l'ultimo saluto a Chiara Pepe, la 32enne morta in un tragico incidente nel tratto dell'Autostrada del Sole che attraversa la Ciociaria

Folla, lacrime e cori per l’ultimo saluto a Chiara Pepe, la 32enne morta in un tragico incidente nel tratto dell’Autostrada del Sole che attraversa la Ciociaria. I funerali si sono svolti nella chiesa di Santa Maria a Mare nel quartiere di Mercatello. È stato allestire un maxischermo all’esterno della parrocchia per consentire ai tantissimi presenti di dire addio alla truccatrice de L’Amica Geniale, molto conosciuta e amata.

I funerali di Chiara Pepe tra lacrime e cori

Letteralmente stracolma: ieri mattina la chiesa di Santa Maria a Mare non è riuscita a contenere i tanti amici, parenti, e semplici conoscenti che si sono ritrovati per l’ultimo saluto a Chiara Pepe. In tantissimi, compreso sindaco Vincenzo Napoli, hanno voluto rendere l’ultimo saluto all’artista vittima mercoledì sera di un tragico incidente stradale sull’A1. Come riporta Il Mattino, i musicisti e i coristi di Armonia hanno intonato più brani diretti da Silvana Noschese.

Il tragico incidente

La 32enne è rimasta coinvolta nel sinistro avvenuto nel tratto dell’Autostrada del Sole che attraversa la Ciociaria compreso tra Pontecorvo e Ceprano. La donna, a bordo di una utilitaria, si è schiantata contro un tir. La vettura è stata distrutta e per la battipagliese non c’è stato nulla da fare. La donna è morta sul colpo. Sono in corso le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Dopo l’impatto col mezzo pesante, l’utilitaria di Chiara Pepe è si è ribaltata. La giovane è finita fuori dall’abitacolo e ha ricevuto i primi soccorsi dall’equipaggio di un’ambulanza in transito. Purtroppo le lesioni causate dall’impatto si sono rivelate fatali per la ragazza, la cui salma è stata trasferita presso l’obitorio del `Santa Scolastica´ di Cassino dove è stata sottoposta ad autopsia.

Articoli correlati

One Comment

Back to top button