Cronaca

Furore, pericolo frane: il Fiordo murato dopo l’estate

FURORE. Finita l’estate il Comune di Furore ha infatti realizzato, su richiesta di quello di Conca dei Marini, due muretti in calcestruzzo che impediscono il passaggio lungo le caratteristiche scale che conducono fino alla spiaggia.

Lo scorso anno il comune di Conca dei Marini emise un ordinanza di interdizione per il tratto di arenile che ricade nel proprio territorio. Ordinanza ancora in vigore.

Due anni fa l’Amministrazione di Furore adottò un provvedimento simile poi revocato. Adesso la creazione dei muretti da parte di Furore servirà ad impedire il passaggio alla spaggia ancora interdetta per metà.

Il 21 agosto scorso, il sindaco di Conca dei Marini, Gaetano Frate, ordinò la totale interdizione dell’arenile di competenza territoriale del comune, la parte sinistra della vallata.

Per effetto di quell’ordinanza anche Furore ha dovuto procedere alla chiusura degli accessi, nonostante il costone che ricade nel suo territorio sia stato oggetto di un intervento di bonifica.

«Stiamo facendo pressione sulla Regione Campania affinché si riesca ad ottenere la totale fruizione di uno dei luoghi più belli al mondo» ha commentato il sindaco di Furore, Raffaele Ferraioli. Una situazione difficile che deve necessariamente essere risolta.


Fonte La Città

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio