Furto alla Fondazione Scifo, Emanuele ringrazia i carabinieri e scrive ai ladri: "scusate se non facciamo abbastanza per voi"

emanuele scifo

Emanuele Scifo. ringrazia pubblicamente le forze dell'ordine e scrive una lettera aperta ai ladri

BATTIPAGLIA. Dopo il furto di lunedì scorso nei locali della Fondazione Scifo e la celere operazione dei carabinieri di Capaccio Scalo, che in soli due giorni erano riusciti a bloccare i due ladri, Emanuele Scifo. ringrazia pubblicamente le forze dell’ordine.

Lo fa attraverso il suo profilo Facebook, dove scrive: “Dopo gli spiacevoli episodi di questi giorni mi sento dal profondo del mio cuore di ringraziare i carabinieri per il parziale ritrovamento del bottino.

A parte il mio personale dispiacere per la violazione subita mi fa riflettere che a compiere questo atto siano stati ragazzi della mia città. Non mi sento di condannarli ma un gesto come questo se ancora non fosse chiaro esprime il sempre meno latente bisogno di aiuto dei ragazzi di questa nostra amata città. Credetemi ciò che mi turba e capire e constatare che il perché non se lo chiede mai nessuno io invece sfido chi amministra queste nostre città a non nascondersi dietro bei discorsi in politichese ma a chiedersi qualche perché in più.

Cari ragazzi io non posso giudicare né voi né il gesto non ne sono degno non ne conosco il motivo e vorrei solo per voi ci fosse un altra alternativa alle scelte insensate. La mia associazione prova come mille altre a dimostrare che Battipaglia e soprattutto i giovani sono altro ma evidentemente non lo facciamo abbastanza e chi dovrebbe darci una mano reale con progetti di recupero creazione di occupazione e altro si nasconde. Da decenni dietro le calde porte del potere amministrativo. Cari ragazzi scusate se non facciamo abbastanza anche per voi».


Il post su Facebook

 


 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG