CronacaPolitica

Getta fazzoletto dal finestrino dell’auto in corsa e viene multato

SAN MARZANO SUL SARNO. Viene multato dopo aver gettato un fazzoletto dall’auto in corsa.

L’agente della polizia nota la scena, e multa pertanto l’automobilista per aver lanciato il fazzoletto dall’auto in corsa. Niente sconti per il conducente, stanato in una delle strade del centro.

L’accaduto

Dopo aver notato l’accaduto, il vigile non ha fermato l’uomo che era alla guida, ma ha preferito annotarsi la targa sul proprio taccuino. Una volta poi rientrato al Comando ha formalizzato la contravvenzione.

La multa da pagare è di 25 euro. Per molti sembra una multa insolita ma è in realtà a tutti gli effetti un’infrazione del codice della strada.



Il codice della strada

L’articolo 15, infatti, inserisce, tra gli atti vietati, “depositare rifiuti o materie di qualsiasi specie, insudiciare e imbrattare comunque la strada e le sue pertinenze” nonché “insozzare la strada o le sue pertinenze gettando rifiuti o oggetti dai veicoli in sosta o in movimento”.

La posizione è stata aggravata dall’entrata in vigore della legge numero 221/2015, meglio nota come “collegato ambientale”. Quella di gettare rifiuti dal finestrino, infatti, è una consuetudine che accomuna un italiano su tre che non si fa scrupoli a lanciare dall’auto mozziconi di sigarette, fazzoletti usati, cartacce, avanzi di cibo, bottiglie e lattine.

Meglio quindi pensarci due volte prima di abbassare il finestrino e lanciare incautamente rifiuti dall’abitacolo.

A San Marzano sul Sarno l’operazione rientra tra quelle portate avanti dalla giunta comunale del sindaco Cosimo Annunziata per migliorare la vivibilità della città del pomodoro. Proprio con l’assunzione dei vigili stagionali, sono aumentate le multe per gli automobilisti incivili o per chi non paga il grattino utile a sostare sulle strisce blu. Un fenomeno che all’opposizione fa storcere il naso, trattandosi di casi esasperati dalla presenza degli agenti a tempo che, secondo loro, sono costretti a elevare multe per garantirsi lo stipendio a fine mese. Sembra stia già scoppiando la polemica.

Articoli correlati

Back to top button