Cronaca

Giallo a Roccapiemonte: sparita una salma dal cimitero

ROCCAPIEMONTE. Sogna ripetutamente la madre morta, toma dalla Toscana a Roccapiemonte e non trova più la sua tomba ma quella di un’altra donna. Questa l’incre­dibile storia accaduta nelle scorse ore in una cappella gen­ tilizia di una nota famiglia rocchese. La sorella di un impren­ditore morì nel 2006 e fu tumu­lata nella cappella gentilizia del fratello.

Il ricordo della madre defunta

Da allora, i figli della donna sono andati sempre a ricorda­re la madre davanti a una lapi­de con tanto di foto e nome della defunta. Negli ultimi tempi, il figlio della donna, so­gnava ripetutamente la ma­dre.

Come racconta La Città, un sogno ossessivo mes­so in relazione alla mancanza di una visita al sepolcro della mamma da un po’ di tempo. Partito dalla Toscana dove lavora, l’uomo è andato diret­tamente al cimitero e qui ha fatto l’incredibile scoperta: al posto della lapide della madre c’era quella della suocera dell’intestatario della cappella gentilizia e non c’è nessun al­tro sepolcro per la mamma.

Di qui la telefonata a sua sorella che è rimasta stupita, essendo andata anche lei sulla tomba del genitore poco prima di Na­tale senza trovare nulla di inso­lito. Stessa reazione per un ter­zo fratello che abita a Nocera Inferiore.

I tre fratelli hanno per prima cosa chiamato gli in­testatari della concessione del­ la cappella: i nipoti della salma “subentrata” hanno risposto di non sapere nulla e che all’apertura del loculo non c’era nessuna bara. Il sindaco Carmine Pagano ha disposto un’indagi­ne interna: “Stiamo cercando di comprendere cosa sia accaduto”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button