CronacaPolitica

Giampaolino torna al timone di “Alba srl”. L’ombra di Zara

BATTIPAGLIA. Luigi Giampaolino torna a guidare “Alba”. Il sindaco Cecilia Francese lo ha nominato amministratore unico della società e liquidatore di Nuova srl. Incarico, quest’ultimo, che svolgerà a titolo gratuito. Via Pierluca Ghirelli, consulente della commissione straordinaria che aveva preso il posto proprio di Giampaolino che era stato nominato l’8 maggio 2014 in sostituzione di Vito Santese, il manager voluto dall’ex sindaco Giovanni Santomauro. Nonostante l’ottimo lavoro svolto ad Alba, il manager era entrato in rotta di collisione con la triade commissariale che voleva smantellare Alba, privatizzando il settore dell’igiene urbana.

Una soluzione che non era piaciuta a Giampaolino, il quale, lo scorso anno, aveva chiesto un rinnovo del contratto tra Alba e il Comune fino a tutto il 2018. Istanza non accolta: il contratto era stato prorogato fino al termine del 2016 e Giampaolino si dimise. «Alba è una risorsa per la nostra comunità – dice il primo cittadino – Il nostro obiettivo è quello di rilanciarla per ottenere risultati sempre migliori e puntare alla riduzione dei costi e al conseguente sconto sulle tasse per i cittadini battipagliesi». La nomina del manager napoletano non esclude il controllo del Comune sulla gestione delle partecipate, che è stato affidato all’assessore Marco Onnembo e che prevede anche la presenza di Fernando Zara. L’ex sindaco, che nel maggio 1999 creò Alba Nuova, ha già ottenuto dalla sindaca precise responsabilità sulle partecipate, pur senza alcuna investitura ufficiale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button