Giffoni Film Festival, lo sfogo di Matilde Gioli. “Maschilismo nel cinema”

giffoni-film-festival

In occasione del Giffoni Film Festival, l'attrice Gioli parla dell'attuale situazione del cinema e di scelte che il più delle volte penalizzano le donne

In occasione del Giffoni Film Festival, l’attrice Matilde Gioli parla dell’attuale situazione del cinema e di scelte che il più delle volte penalizzano le donne: “Che ci sia del maschilismo nel cinema è evidente”.

Lo sfogo della Gioli al giffoni Film festival

A scatenare la polemica è stata la locandina di Andrà tutto bene, in cui erano apparsi solo i tre protagonisti maschili. Scuse successive e nuovo manifesto hanno poi archiviato la vicenda.

La Gioli ha successivamente affrontato il tema dei ruoli affidati alle donne: «C’è un problema legato all’immagine. La donna viene relegata ad essere sempre qualcosa di qualcun altro: la moglie di, la fidanzata di, l’amica di; e se è indipendente è solo perché è bona. È deprimente che ci siano solo queste due alternative. Bisognerebbe partire da nuove sceneggiature perché le etichette non fanno altro che metterci le une contro le altre: siamo o le belle, o le brutte o le simpatiche, … ». Una responsabilità che «è degli uomini, ma anche delle donne. Il mondo femminile dovrebbe essere più unito, c’è bisogno di sorellanza».

 

TAG