Cronaca

Giffoni Sei Casali: uccise quattro mucche di Pennasilico, il pastore assassinato

Giffoni Sei Casali: uccise quattro mucche di Pennasilico, il pastore assassinato. Si tratta del secondo raid ai danni della famiglie dell’uomo ucciso nel 2019.

Uccide le mucche del pastore di Giffoni Sei Casali

Macabra sorpresa oggi per la famiglia di Domenico Pennasilico, il pastore ucciso a Giffoni Sei Casal nell’aprile 2019 da un colpo d’arma da fuoco. Quattro mucche di proprietà dei suoi parenti sono state infatti trovate morto, a quanto pare uccise sempre attraverso armi atte a sparare.



La segnalazione arriva da una delle figlie di Pennasilico, la quale ha anche spiegato che una delle mucche era anche gravida. Sul posto sono giunti i carabinieri per i rilievi del caso. Non si tratta tuttavia di un caso isolato, oltre che voluto. Nei mesi scorsi, infatti, due auto dei Pennasilico sono state incendiate da ignoti: una vettura era di proprietà del compianto 60enne, mentre l’altra apparteneva a una delle sue figlie.



Tali raid hanno avuto evidentemente inizio dopo l’omicidio del pastore, il quale sarebbe stato assassinato per motivi legati ad alcuni terreni di proprietà della sua famiglia. Dopo le indagini da parte dei militari dell’Arma, fu eseguito un arresto ai danni di un uomo, Bruno Di Meo, tornato poi in libertà dopo pochi giorni e poi riportato in carcere nell’ottobre 2019.


giffoni-sei-casali-uccise-mucche-pennasilico


 

Articoli correlati

Back to top button