Cava de’ Tirreni, il dolore di Charlie: “È rimasto a vegliare il corpo del padrone”

gioacchino-mollo-famiglia-cane-charlie-cava-tirreni

Gioacchino Mollo, la famiglia in silenzio, il cane è tornato a casa: "È rimasto a vegliare sul suo corpo senza vita finché ha potuto"

Resta in silenzio la famiglia di Gioacchino Mollo, 61enne morto giovedì a Cava de’ Tirreni travolto da un albero nei pressi della villa comunale Falcone-Borsellino.

Gioacchino Mollo, la famiglia resta in silenzio

Il medico originario di Torre Annunaziata era un metelliano d’adozione, conosciuto e ben voluto da tutti. Come riporta Il Mattino, la famiglia ha deciso di chiudersi nel silenzio con la moglie, Rosanna Avagliano, che ha dispensato amici a parenti dalle visite di condoglianze.

Charlie torna a casa

È stata toccante l’immagine di Charlie, cane del medico, che si trovava col 61enne al momento dell’incidente. Il fedele amico a quattro zampe è rimasto al fianco del padrone e ora è tornato a casa.

“Lui è rimasto a vegliare sul suo corpo senza vita finché ha potuto, finché non lo abbiamo portato via – ha raccontato Teresa Salerno, responsabile del canile cittadino – Siamo rimasti in silenzio in auto, rispettando il suo immenso dolore. I suoi occhi ne erano pieni. Sfuggiva il nostro sguardo. Charlie ieri è stato riconsegnato ai suoi cari”.

TAG