Gioi Cilento, manomissione dei fontanini pubblici: la Consac denuncia

È bufera nel comune cilentano di Gioi Cilento, pare, infatti, che la scorsa notte, ci sia stata una manomissione dei fontanini pubblici, tuona Salati

GIOI CILENTO. Un fatto increscioso è accaduto nella scorsa notte all’interno del comune cilentano, pare, infatti, che i rubinetti dei fontanini pubblici, siano stati manomessi, aggravando ancor di più le difficoltà legate all’approvvigionamento idrico.

A termine di diversi accertamenti della polizia urbana, il Consac incassa e in seguito sporge denuncia contro ignoti: «Condanno insieme a tutti i cittadini in modo perentorio questo episodio, che non ha nulla a che vedere con la protesta per la situazione di emergenza idrica – dichiara il primo cittadino Andrea Salati – Avevo pensato di chiudere tutti i fontanini pubblici, poi ho soprasseduto perché, per un gesto sconsiderato di un singolo, non possono pagare i cittadini corretti. Nei giorni scorsi, ho fatto sentire la mia lamentela al Consac per i disagi che la razionalizzazione idrica arrecava ai cittadini. Di certo non c’era bisogno di questo gesto sconsiderato che non trova nessuna giustificazione, non porta nessun beneficio e indigna tutta la cittadinanza».

«Il Consac si è dichiarato disposto a convocare un incontro con i sindaci dei comuni interessati all’emergenza idrica nel Cilento per trovare una soluzione alla problematica che angustia l’utenza, come mai prima d’ora, dei paesi collinari – conclude – Le condotte vecchie ed obsolete, la mancata regimentazione delle sorgenti sono i temi caldi  e attuali. Sono convinto che la concertazione tra le Istituzioni porterà a risultati positivi anche in questa occasione».

TAG