Cronaca

Giornalisti al Comune di Salerno, il Sindaco Napoli incontra il presidente Ottavio Lucarelli

Giornalisti al Comune di Salerno, questa mattina 12 novembre, il sindaco Vincenzo Napoli ha incontrato il presidente Odg Ottavio Lucarelli

Questa mattina a Palazzo di Città, il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, con l’assessore alla Sicurezza – Trasparenza – Polizia Locale e Protezione Civile, Claudio Tringali, ha incontrato il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli e la delegata alle Pari Opportunità, Concita De Luca, per un confronto sul Disciplinare che regolamenterà l’accesso nella casa comunale per i giornalisti.

Giornalisti al Comune di Salerno, il Sindaco incontra il presidente Lucarelli

In un clima di grande cordialità e dialogo, sono state avanzate alcune osservazioni che verranno aggiunte al Disciplinare, proprio per realizzare un documento condiviso da tutti i soggetti presenti.

“Sono molto soddisfatto di questo incontro – ha sottolineato il sindaco Napoli. Recependo alcune utili considerazioni del presidente Lucarelli, credo verrà formulato un Disciplinare utile per tutti. Non è mai stata nostra intenzione imbavagliare la stampa, simbolo di democrazia e informazione”.

Il commento del Presidente Lucarelli

Soddisfatto dell’esito dell’incontro, il Presidente Lucarelli il quale ha ricordato che: “Il compito di un giornalista è quello d’informare il lettore, ovviamente nel rispetto di una serie di regole, tra l’altro sancite dal Testo Unico dei Doveri del Giornalista che in forza dell’art. 21 della Costituzione ribadisce come la professione giornalistica si svolga senza autorizzazioni o censure. Ciò detto, nel rispetto della manifestata esigenza da parte dell’amministrazione comunale di Salerno di regolamentare in generale gli accessi al Palazzo di Città, crediamo sia necessario adottare un piano specifico per i colleghi”.

Salerno, le regole per entrare al Comune

Utenti, dipendenti, giornalisti, fotoreporter e operatori televisivi dovranno osservare dieci regole. Previste anche multe da 25 a 500 euro. Gli agenti della Polizia Locale svolgeranno il servizio di vigilanza e – in soldoni – per accedere a Palazzo di Città sarà necessario identificarsi mediante un documento di riconoscimento, trattenuto fino al termine della visita. Al momento dell’ingresso, sarà rilasciato un badge temporaneo “che deve essere appuntato dal visitatore in modo visibile e restituito a fine visita”. 

Le regole per i giornalisti

L’articolo 5 spiega: “Se è finalizzato allo svolgimento della propria attività professionale, il riconoscimento personale ovvero identificazione a mezzo tesserino da giornalista pubblicista”. Inoltre “l‘accesso di giornalisti, fotoreporter e operatori televisivi, anche se è finalizzato allo svolgimento della propria attività professionale, è comunque sempre subordinato al previo appuntamento, fatta eccezione delle sedute di consiglio comunale, delle conferenze stampa e delle manifestazioni pubbliche”.

Articoli correlati

Back to top button