PoliticaSpeciale elezioni

Battipaglia, svelata la nuova giunta comunale | TUTTI I NOMI

La sindaca Cecilia Francese ufficializza la composizione della Giunta comunale

È ufficiale la nuova giunta comunale di Battipaglia. Alle ore 16 di oggi, mercoledì 3 novembre, presso la Sala Conferenze Domenico Vicinanza del Palazzo di Città, sono stati ufficializzati e resi noti alla stampa i nomi della nuova Giunta Comunale di Battipaglia guidata dalla sindaca Cecilia Francese.

“In queste settimane abbiamo lavorato alla composizione della migliore squadra di governo possibile, nell’interesse esclusivo di Battipaglia – ha dichiarato la sindaca – “Si tratta di uomini e donne animati da valori e idee che sono anche i miei, di amministratori la cui competenza è indiscutibile, di persone il cui amore nei confronti della nostra terra è sincero e profondo”.

Svelata la nuova giunta comunale di Battipaglia

Oltre all’indicazione dei nuovi assessori, sono state specificate anche le deleghe attribuite a ciascuno dei componenti della squadra amministrativa. La sindaca Cecilia Francese ha tenuto per sé le deleghe al PNRR (con la cabina di regia politico-tecnica), alla Sanità e ai lavori pubblici, così come alle politiche a favore degli animali. A ricoprire la carica di Vicesindaco sarà Maria Gabriella Catarozzo, che inoltre sarà anche assessore al Bilancio, ai Tributi e alle Partecipate (in supporto per la parte finanziaria agli assessori competenti nei rispettivi settori), alla Valorizzazione/Alienazione del Patrimonio comunale, ruolo e riscossioni coattive. A Vincenzo Chiera andranno le deleghe di ambiente, igiene urbana, organizzazione e funzionamento di Alba SpA e contratto di Fiume.

Francesca Giugliano sarà assessore alle politiche sociali, politiche giovanili e diverse abilità, alle politiche per la casa e per la terza età, alle politiche per l’integrazione, inclusione e rapporti interreligiosi, rapporti ed esigenze nei quartieri e nelle periferie e responsabile del piano sociale di zona, alle politiche giovanili, alle diverse abilità, alle politiche per la casa, per la terza età per l’integrazione, all’inclusione e ai rapporti interreligiosi, ai rapporti e alle esigenze dei quartieri e delle periferie. Gianpaolo Lambiase sarà assessore all’urbanistica, al governo del territorio e della fascia costiera, alla pianificazione tempi e organizzazione della città (viabilità e mobilità urbana ed extraurbana e patrimonio).

Egidio Mirra sarà responsabile del SUAP, dei fondi comunitari, delle attività produttive (turismo, industria, agricoltura, commercio, artigianato), dei rapporti con il personale, dei rapporti sindacali, dei rapporti con enti e società sovracomunali. Paolo Palo sarà assessore alla manutenzione, all’edilizia scolastica, al decoro urbano, al verde pubblico e ai parchi urbani, all’informatizzazione e ai servizi e al marketing territoriale. Silvana Rocco sarà assessore alla Cultura, alla pubblica istruzione, allo sport, agli eventi, al marketing territoriale, alla gentilezza e alle pari opportunità.

La squadra

Una squadra, quella di Cecilia Francese, composta al 50% da uomini e al 50% da donne, che combina nuovi e vecchi nomi del consiglio battipagliese, amalgama competenze trasversali e specifiche, e fa convivere profili tecnici con personalità politiche.

Un squadra guidata da due donne, nella posizione di sindaca e vicesindaca, a determinare una condizione senza dubbio atipica tanto nella provincia di Salerno, quanto nell’intero stivale. Una squadra, infine, che per la sua composizione ha visto la collaborazione e la partecipazione di tutte le forze cittadine, coinvolte in un dialogo – continuo e proficuo – avviato dalla Sindaca nelle scorse settimane.

Al centro dell’azione governativa saranno lo sviluppo e la valorizzazione delle risorse naturali ed economiche della città di Battipaglia anche attraverso l’utilizzo dei fondi del PNRR, la creazione dell’HUB dell’Alta Velocità e il potenziamento delle infrastrutture sul territorio. Non solo.

Come più volte annunciato durante la campagna elettorale, la nuova amministrazione dovrà poi misurarsi con le esigenze sociali, garantendo a tutti i cittadini la piena partecipazione alla vita politica e il completo sviluppo delle proprie inclinazioni e competenze.

Dettate le priorità e distribuiti gli incarichi, la nuova squadra di governo cittadino dovrà ora tener fede agli impegni assunti in campagna elettorale, dando continuità al lavoro svolto nel precedente quinquennio, rispondendo in maniera efficace alle sfide del futuro e, soprattutto, raccogliendo le opportunità di una Città risanata e finalmente pronta.

Articoli correlati

Back to top button